Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy

Imposta Comunale sulla Pubblicità

Gestito da I.C.A. s.r.l. di Vicenza. Imposta per diffusione di ogni messaggio pubblicitario, effettuata con qualsiasi forma di comunicazione visiva od acustica - diversa da quelle assoggettate al diritto sulle pubbliche affissioni - in luoghi pubblici ed aperti al pubblico.

Il Comune di Miane ha affidato alla società I.C.A. s.r.l. di Vicenza, il servizio di accertamento e riscossione dell'imposta comunale di pubblicità nonché il servizio delle pubbliche affissioni con accertamento e riscossione dei relativi diritti. Il recapito si trova presso la Cartoleria Bortolini Alice, in via A. De Gasperi n. 1. L'imposta comunale sulla pubblicità é dovuta per la diffusione di messaggi pubblicitari attraverso forme di comunicazioni visive o acustiche (es. striscioni, insegne luminose, manifesti, ecc..) in luoghi pubblici o aperti al pubblico o da tali luoghi percepibili. Il soggetto tenuto al pagamento di tale imposta è, in via principale, colui che dispone del mezzo pubblicitario attraverso il quale il messaggio viene diffuso. È solidalmente obbligato al pagamento dell'imposta colui che produce o vende la merce o fornisce i servizi oggetto della pubblicità. Pubbliche affissioni Servizio pubbliche affissioni Il servizio delle pubbliche affissioni cura l'affissione, negli appositi spazi a ciò destinati, di manifesti contenenti comunicazioni aventi finalità istituzionali, sociali o comunque privi di rilevanza economica e, nella misura prevista dal regolamento, di messaggi diffusi nell'esercizio di attività commerciali. 

L'imposta comunale sulla pubblicità ed il diritto sulle pubbliche affissioni sono disciplinati dal Capo I° del D.Lgs. 507/93, come successivamente modificato ed integrato, e da apposito regolamento comunale.